Notizia

Contributi per gli interventi di prevenzione del rischio sismico previsti dalla legge 24 giugno 2009 n.77

Beneficiano dei contributi gli edifici privati, nei quali oltre due terzi dei millesimi di proprietà delle unita immobiliari siano destinati a residenza stabile e continuativa di nuclei familiari e/o all’esercizio continuativo di arte o professione o attività produttiva

Beneficiano dei contributi gli edifici privati, nei quali oltre due terzi dei millesimi di proprietà delle unita immobiliari siano destinati a residenza stabile e continuativa di nuclei familiari e/o all’esercizio continuativo di arte o professione o attività produttiva.

Le tipologie di intervento ammissibili a contributo sono:
- interventi strutturali di rafforzamento locale;
- interventi strutturali di miglioramento sismico;
- interventi di demolizione e ricostruzione.

Le richieste di contributo vengono inviate ai Comuni, verificate per quanto di competenza e
trasmesse alla Regione che provvede ad inserirle in apposita graduatoria di priorità, come previsto
all’art. 14 dell’OCDPC 171/2014. Si veda avviso allegato.

Dettaglio http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/view_prov.wp?contentId=LEG46349