Notizia

Avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio finalizzata alla copertura a tempo pieno e indeterminato di una unità di Assistente Sociale – categoria D, da assegnare all’Area Ambito Distrettuale 6.1

 

IL COORDINATORE DELL’AREA FINANZIARIA - TRIBUTI - PERSONALE

Visto l’art. 4 della Legge Regionale 26 giugno 2014, n. 12;

Vista la Legge n.190/2014;

Visto l’art. 54 della L.R. 17 luglio 2015;

Visti i CC.CC.RR.LL. vigenti

Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 16 del 27/01/2016 con la quale è stato approvato il piano occupazionale per il triennio 2016/2018 del Comune di Sacile;

Visto il Regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;

Considerato che, a seguito cessazione per dimissioni e collocamento in quiescenza, sarà vacante un posto di Assistente Sociale categoria D presso l’Area Ambito Distrettuale 6.1;

 

RENDE NOTO

che è indetta una selezione pubblica per titoli e colloquio finalizzata alla copertura a tempo pieno e indeterminato di una unità di Assistente Sociale – categoria D, da assegnare all’Area Ambito Distrettuale 6.1.

La selezione verrà svolta tra i candidati già dipendenti di enti del Comparto Unico Regionale e Locale della Regione Friuli Venezia Giulia.

 

1. REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

Alla procedura di mobilità possono partecipare solamente i dipendenti che, alla data di scadenza del termine previsto dal presente avviso di mobilità per la presentazione delle domande, risultino in possesso dei seguenti requisiti:

a) essere dipendenti a tempo indeterminato presso altra Amministrazione del Comparto Unico del Pubblico Impiego Regionale e Locale del Friuli Venezia-Giulia (art. 127, comma 1, della L.R. 13/1998), con inquadramento nella categoria giuridica D e profilo professionale di Assistente Sociale;

b) aver prestato servizio, per almeno un biennio, a tempo indeterminato con inquadramento nella categoria giuridica D e con profilo professionale di Assistente sociale;

c) essere iscritto all’Albo professionale degli Assistenti Sociali;

d) possedere l’idoneità lavorativa rilasciata ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.;

e) possedere la patente di guida in corso di validità categoria “B”;

L’Ente si riserva di disporre l’accertamento dell’idoneità antecedentemente alla stipulazione del contratto individuale di lavoro mediante visita medica effettuata dal medico competente.

La carenza dei suddetti requisiti comporterà la non ammissibilità alla procedura di mobilità.

Ai candidati esclusi verrà data tempestiva comunicazione scritta al recapito indicato nella domanda di partecipazione alla selezione.

 

2. MANSIONI ED ATTITUDINI RICHIESTE

Il vincitore della selezione sarà chiamato a svolgere le mansioni tipiche del personale di Categoria D – Assistente Sociale, con gestione dei procedimenti attinenti l’Area Socio Assistenziale.

Il candidato deve possedere le seguenti capacità:

· adeguata conoscenza della legislazione vigente in ordine alle materie e processi di competenza dell’Area Socio Assistenziale tra cui:

- conoscenza di metodi e tecniche del servizio sociale;

- processo di aiuto: dalla domanda all’intervento, nelle varie aree di lavoro (minori, adulti, anziani, disabili);

- gestione della relazione con il cittadino: dal segretariato sociale alla presa in carico;

- lavoro di rete nel servizio sociale;

- conoscenza dei dispositivi di integrazione con gli altri settori della protezione sociale

- nozioni di diritto pubblico e di diritto amministrativo con particolare riferimento alla legislazione degli Enti Locali;

· adeguata conoscenza dei sistemi informatici in uso nella P.A e nel Servizio Sociale;

· adeguata conoscenza per una gestione di pratiche dell’area economico finanziaria in piena autonomia;

· adeguata attitudine ed esperienza nella comunicazione e relazione interna ed esterna.

 

3. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di ammissione alla procedura di mobilità, redatta in carta libera compilando il modello allegato al presente avviso di mobilità e debitamente sottoscritta (pena l’esclusione dalla procedura), deve essere indirizzata all'Ufficio Personale del Comune di Sacile, Piazza del Popolo n. 65, 33077 SACILE (PN) e presentata direttamente all’Ufficio Protocollo del

Comune o spedita mediante raccomandata A/R ovvero tramite casella di posta elettronica certificata all’indirizzo di posta elettronica comune.sacile@certgov.fvg.it, e comunque deve pervenire al protocollo dell’Ente entro il giorno 3 GIUGNO 2016 termine ultimo fissato per la presentazione.

Si precisa che non sarà presa in esame alcuna domanda pervenuta oltre il termine sopra indicato, anche se spedita, entro il termine, a mezzo raccomandata A/R. e che pertanto tutte le domande pervenute oltre la scadenza del giorno 3 GIUGNO saranno escluse dalla procedura di selezione.

La sottoscrizione della domanda non è soggetta all'autenticazione. La mancata sottoscrizione comporta l'esclusione dalla procedura.

Il Comune non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del partecipante oppure mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

L’Amministrazione non terrà conto delle domande che non contengano le dichiarazioni richieste circa il possesso dei requisiti per la procedura di mobilità esterna.

Alla domanda dovranno essere allegati:

· copia fotostatica di un valido documento di identità del sottoscrittore, a pena di esclusione dalla selezione;

· curriculum vitae e professionale datato e sottoscritto.

Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di partecipazione alla procedura hanno valore di "dichiarazioni sostitutive di certificazioni" ai sensi degli artt. 43 e 46 del D.P.R. 445/2000 e di "dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà" ai sensi degli artt. 47 e 38 del citato D.P.R. Si ricorda che, ferme restando le conseguenze penali previste dall'art. 76 del D.P.R. 445/2000 per le dichiarazioni mendaci, la falsità in atti e l'uso di atti falsi, qualora emerga da successivi controlli la non veridicità del contenuto delle autocertificazioni rese dal candidato, il candidato medesimo decade dalla partecipazione alla procedura e dall'eventuale assunzione (art. 75 del citato D.P.R.).

 

4. AMMISSIBILITA’ E REGOLARIZZAZIONE DELLA DOMANDE E DEI DOCUMENTI

Tutte le domande giunte nei termini previsti saranno preliminarmente esaminate ai fini dell’accertamento dei requisiti di ammissibilità.

Nel caso in cui dall'istruttoria risultino omissioni od imperfezioni nella domanda, il concorrente sarà invitato dall'Ufficio del Personale a provvedere al suo perfezionamento, entro il termine stabilito nella richiesta di regolarizzazione, pena l'esclusione dalla procedura selettiva.

Non è sanabile e comporta comunque l'esclusione dalla procedura l'omissione nella domanda:

a) del cognome e nome, della data e luogo di nascita, del domicilio o recapito del candidato;

b) della firma del concorrente a sottoscrizione della domanda;

c) della mancata trasmissione di copia fotostatica del documento di riconoscimento.

 

5. PROCEDURA DI SELEZIONE DEI CANDIDATI

I candidati le cui domande risulteranno ammissibili saranno valutati da una Commissione esaminatrice appositamente nominata mediante svolgimento di un colloquio (max 30 punti) finalizzato a:

- una valutazione delle caratteristiche personali, attitudini ed aspettative lavorative ritenute importanti per ricoprire la professionalità richiesta (personalità, attitudini, motivazioni, capacità, ecc.).

- l’accertamento delle conoscenze tecniche e procedurali delle mansioni da svolgere, in relazione al posto da ricoprire;

Il candidato sarà ritenuto idoneo in relazione al posto messo a bando se avrà conseguito al colloquio un punteggio di almeno 21/30.

- Valutazione curriculum con riferimento esclusivamente ai servizi dichiarati nell’ambito dei Servizi Sociali, (max di 10 punti).

La valutazione del curriculum sarà effettuata prima del colloquio e solo per i candidati ammessi al colloquio stesso; la graduatoria finale sarà espressa in quarantesimi.

La Commissione, immediatamente prima dello svolgimento della sessione dei colloqui, predeterminerà le modalità di espletamento degli stessi e, qualora lo riterrà opportuno, potrà integrare i suddetti criteri di valutazione.

I candidati ammessi alla procedura dovranno presentarsi al colloquio, muniti di valido documento di riconoscimento, il giorno 13 GIUGNO 2016 alle ore 09.30, presso la Sede Comunale in Sacile – PN - Piazza del Popolo n. 65.

L’elenco dei candidati ammessi al colloquio sarà comunicato mediante pubblicazione di un avviso all’Albo pretorio dell’Ente e sul sito Internet del Comune di Sacile all’indirizzo www.comune.sacile.pn.it (Sezione Amministrazione Trasparente - Bandi di Concorso).

Il colloquio si svolgerà, alla presenza dell'intera Commissione e secondo l'ordine che sarà deciso dalla stessa (ordine alfabetico o sorteggio da effettuarsi dopo l'appello).

Il concorrente che non si presenti al colloquio nel giorno e ora stabiliti verrà considerato rinunciatario ed escluso dalla procedura.

 

6. APPROVAZIONE GRADUATORIA DI MERITO E COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

Espletati tutti i colloqui, la Commissione redigerà la graduatoria finale della selezione espressa in quarantesimi.

La graduatoria, una volta approvata, verrà pubblicata all’albo del Ente.

La graduatoria avrà validità di 3 anni e potrà essere utilizzata anche per altre eventuali assunzioni attraverso mobilità di comparto, per posto pari a quello di cui al presente avviso.

Il vincitore della selezione sarà invitato alla stipulazione del contratto individuale di lavoro, ai sensi del C.C.R.L. FVG del personale del comparto unico non dirigenti vigente al momento dell'assunzione, conservando la posizione giuridica ed il trattamento economico previsto per la posizione di inquadramento acquisiti fino all'atto del trasferimento, ivi compresa l'anzianità già maturata.

Nel caso di mancata sottoscrizione da parte del candidato del contratto individuale di lavoro, entro i termini che verranno fissati dall’Ente, il candidato decadrà dal diritto all’assunzione.

In tale caso o in caso comunque di una rinuncia al posto, il Comune di Sacile procederà allo scorrimento della graduatoria.

Qualora i soggetti vincitori si trovino presso l'Amministrazione di provenienza in posizione di part-time, potranno sottoscrivere il contratto individuale di lavoro solo nell’eventualità che accettino la posizione a tempo pieno (36 ore settimanali) e potranno usufruire esclusivamente delle ferie maturate nell’ente di provenienza e non godute nel rispetto dei termini fissati dalla normativa contrattuale vigente.

Il personale assunto in servizio a seguito di mobilità esterna è esonerato dall'obbligo del periodo di prova, qualora lo abbia già superato presso l'Amministrazione di provenienza.

L’assunzione del vincitore della selezione è prevista per il 01.08.2016, previo accordo con l’Amministrazione di provenienza.

Nel caso in cui non intervenisse un accordo con l’Amministrazione cedente, troverà comunque applicazione l’art. 4 della L.R. 12/2014, ove si prevede che l’assunzione del vincitore avviene decorsi 90 giorni dalla comunicazione all’Amministrazione di provenienza del dipendente vincitore.

 

7. VERIFICA DELLE DICHIARAZIONI

L’Amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio.

Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, l’autore delle stesse perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’Amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente già stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

 

8. PROROGA, RIAPERTURA DEI TERMINI, RINVIO

Le assunzioni saranno subordinate alla verifica del rispetto dei vincoli in materia di limiti della spesa del personale, nonché al rispetto di ulteriori vincoli normativi in tale materia introdotti da norme successive o rese applicabili alla Regione successivamente alla pubblicazione del presente bando. Per quanto sopra l’Ente si riserva pertanto la facoltà di non procedere all’assunzione. In tale ipotesi non potrà essere vantato alcun diritto in merito alla assunzione di che trattasi.

Il presente bando non vincola in alcun modo l’Amministrazione Comunale di Sacile, che si riserva di non dare corso all’assunzione in qualsiasi stato della procedura.

L'Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di prorogare, annullare e modificare il presente avviso di mobilità senza che i candidati possano avanzare richieste di risarcimento o pretesa alcuna nei confronti dell'Amministrazione stessa. Per quanto non previsto dal presente avviso, si fa espresso rinvio alla normativa vigente in materia di mobilità esterna.

Il presente avviso è emesso nel rispetto del Codice delle pari opportunità tra uomo e donna (D.Lgs. n. 198/2006).

Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, il Comune di Sacile si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dai candidati e a trattare i dati solo per le finalità connesse al presente procedimento.

Si rende noto che tutte le domande di mobilità eventualmente presentate al Comune di Sacile prima della pubblicazione del presente avviso non saranno prese in considerazione ai fini della presente procedura.

Il responsabile del procedimento e dell’istruttoria è il dott. Giovanni Pavan.

Per ulteriori informazioni ci si potrà rivolgere all’Ufficio Personale del Comune di Sacile – con sede in Piazza del Popolo n. 65 a Sacile PN – Tel. 0434-787162-787121, indirizzo e-mail: gestione@com-sacile.regione.fvg.it.

Il presente avviso e l’allegato modello di domanda di partecipazione sono visionabili e scaricabili visitando il sito internet del Comune di Sacile all’indirizzo www.comune.sacile.pn.it.

 

IL COORDINATORE

AREA FINANZIARIA/TRIBUTI/PERSONALE

dott. Giovanni PAVAN