PEBA - PIANO ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE. ADOZIONE

Il Piano per l'eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) è uno strumento pianificatorio di livello comunale che ha come finalità favorire l’accessibilità degli spazi pubblici, l’integrazione sociale, la sicurezza, la qualità della vita e la mobilità di tutti i cittadini mediante:
- l’individuazione degli spazi pubblici di primario interesse per la collettività, a prescindere dalla proprietà o meno dell’Amministrazione Comunale;
- la verifica delle condizioni di accessibilità;
- l’analisi delle situazioni di impedimento, rischio e ostacolo per l’utenza;
-  la proposta di schemi progettuali di massima quali interventi di adeguamento
Il Peba è disciplinato da:
- Legge n. 41 del 28 febbraio 1986, (Legge finanziaria 1986);
- Legge n. 104 del 5 febbraio 1992, (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti per le persone handicappate);
- Decreto Presidente della Repubblica n. 503del  24 luglio 1996, (Regolamento recante norme per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici);
- Legge Regionale n.10/2018 recante “Principi generali e disposizioni attuative in materia di accessibilità”;
- “Linee guida per la predisposizione del Piano di eliminazione delle barriere architettoniche” emanate a giugno 2020 dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia;
 
 
Descrizione File
PEBA - PROGETTO
Inserita il 26/02/2021
Modificata il 26/02/2021
All.3 PEBA Progetto.pdf
(11.07 MB)
PEBA - STATO DI FATTO
Inserita il 26/02/2021
Modificata il 26/02/2021
All.2 PEBA Stato di Fatto.pdf
(18.38 MB)
PEBA - RICOGNIZIONE TERRIRORIALE
Inserita il 26/02/2021
Modificata il 26/02/2021
All.1 Ricognizione Territoriale.pdf
(3.81 MB)
torna all'inizio del contenuto